Archivi Blog

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 23_03_2016

La nuvola. Antenne a Salerno, progetto di Antonella Mari

La nuvola. Antenne a Salerno, progetto di Antonella Mari

Ma dove vanno gli architetti con i loro progetti? _ A Bari i consulenti, lontano i concorsi

 

Ma cosa fanno gli architetti baresi? Partecipano ai concorsi in Italia e nel mondo. Dappertutto, raramente a Bari, dove i concorsi sono una eccezione. La regola è invece l’affidamento diretto di incarichi di progettazione. Pensiamo alle ultime consulenze per il teatro Margherita, il Mercato del pesce e il Polo bibliotecario alla Rossani: un fenomeno sul quale riflettere, soprattutto quando vogliono convincerci che non si tratta di scelte politiche ma di decisioni prese in assoluta autonomia dai funzionari, dai dirigenti degli uffici, per effetto della legge Bassanini. I casi sparuti di concorso a Bari, d’altra parte, confermano la tendenza a ridurre gli architetti locali al ruolo di valletti delle ambite archistar, se non ad escluderli del tutto con bandi di gara concepiti per le supercorazzate dei lavori pubblici. Qui non si tratta, è chiaro, di protezionismo degli indigeni in quanto tali ma di una questione di democrazia.

continua a leggere

Annunci

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 17_02_2016

­

 

Biblioteca. L'ingresso in una immagine del progetto

Biblioteca. L’ingresso in una immagine del progetto

Public Library alla Rossani col fiato sospeso _ Il progetto, i consulenti e l’archistar

Restiamo col fiato sospeso: come sarà la biblioteca regionale nel parco Rossani? È una buona notizia che il progetto definitivo per un’opera da una decina di milioni di euro sia stato approvato e che vada ora in gara. L’impresa che si aggiudicherà i lavori dovrà anche occuparsi della progettazione esecutiva, seguendo una procedura che non è favorevole all’architettura: si dà per «normale» che il progetto approvato da una giuria pubblica possa essere «migliorato» da un progettista diverso da quello iniziale e scelto dall’impresa. Alla fine, dell’opera di architettura rimarrà una paternità evanescente. È il problema della autorialità e della sua crisi,  alla quale riescono talvolta a resistere solo le archistar.

continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 30_09_2015

­

Mediterraneo made in Japan alla Rossani _ Fuksas, delude il nuovo progetto

Non si finisce mai di imparare! Ora si scopre che la «Jacaranda mimosaefolia» – pianta originaria della Bolivia – è una specie autoctona della Puglia centrale e che la «Sophora japonica» – a dispetto del nome giapponese – è un albero tipicamente mediterraneo. Almeno questo è quel che vuol farci credere il progetto definitivo per  la prima area del parco Rossani consegnato dallo studio dell’architetto Massimliano Fuksas al Comune di Bari e presentato lunedì scorso al fortino Sant’Antonio.

continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 13_05_2015

1146752_10201606296462297_712357866_oUn secolo Bauhaus e non è detta l’ultima parola _ Un progetto barese per il museo di Dessau

C’è anche un progetto concepito a Bari, tra le 815 idee che partecipano al concorso internazionale di architettura per la costruzione del Museo del Bauhaus a Dessau. Il numero dei concorrenti, provenienti dal tutto il mondo, testimonia la forza che tutt’oggi esercita l’esperienza del Razionalismo tedesco sulla cultura globale degli architetti. Una sorpresa anche per Claudia Perren, a capo dell’istituzione di Dessau: lo scorso gennaio aveva sperato le adesioni si fermassero sotto la soglia di cinquecento, immaginando il lavoro titanico che aspetta ora la giuria. I sette componenti della commissione devono scegliere fra qualche giorno solo trenta proposte e fra queste, al termine della seconda fase, il vincitore che sarà deciso il 3 settembre. Calendario serrato: i lavori  inizieranno nel 2016 e termineranno nel 2019, in tempo per il centenario della fondazione del Bauhaus.

continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: