Archivio mensile:febbraio 2017

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 22_02_2017

Il nuovo ponte strallato di Niederwartha sull’Elba

Pedali perduti sul ponte delle delusioni _ Bari-Dresda, trionfo dell’auto

È tutta colpa di Renzi! Se non avesse voluto inaugurarlo in quella piovosa mattina di settembre, oggi il ponte dell’Adriatico (ma per tutti è: il ponte del Cimitero) sarebbe completo di pista ciclabile e pedonale. La fretta non è buona consigliera, si sa, e d’altra parte quella parata tricolore di cinquecento che movimentò la scenografia del premier poteva essere interpretata come una premonizione dell’esclusivo destino automobilistico del ponte.
continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 15_02_2017

«Japigia S. Anna come Miami» Il grande inganno _ Una catastrofe urbanistica 

Un disastro con vista mare (provvisoria): è il quartiere Sant’Anna. Non vorremmo essere nei panni dell’assessore all’Urbanistica tra dieci anni. Perché non sapremmo contro chi imprecare, quali santi tirare giù a testimoniare che altri hanno la grave responsabilità di aver fatto nascere la peggiore periferia, proprio mentre dicevano di darsi tanto da fare per «riqualificare» quelle vecchie, «rigenerare» gli spazi degradati, «rammendare» i pezzi slabbrati della città contemporanea, come si dice oggi. Chiacchiere. Volevano solo accendere le betoniere e impastare calce, malta e asfalto.
continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 08_02_2017

Bene comune, Assemblea nell’ex conservatorio S. Maria della Fede, a Napoli

Bene comune, Assemblea nell’ex conservatorio S. Maria della Fede, a Napoli

Con i «beni comuni» Renzo Piano rammenda periferie _ A confronto Marghera e la Rossani 

Renzo Piano si schiera dalla parte dei beni comuni e della partecipazione dal basso. Grazie al maestro-senatore abbiamo la possibilità di allontanare il sospetto che in questa rubrica si coltivi un pregiudizio contro le archistar. I grandi architetti non sono tali solo quando progettano i grattacieli ma anche e soprattutto quando contestano le convenzioni. Per esempio quella dei parcheggi, che proprio Renzo Piano rinunciò a realizzare nei sotterranei della Torre delle Poste, nel centro di Londra. Sua è la teoria del «rammendo delle periferie» e – nonostante l’aria un po’ gozzaniania – lo slogan ha conquistato tutti: tecnici, imprenditori e politici, i quali tuttavia hanno spesso frainteso prefigurando solo di lavori pubblici. 
continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 01_02_2017

Cause di lavoro, lontane dagli occhi lontane dal cuore _ Realismo dell’edilizia giudiziaria

Con una buona dose di «razionale pessimismo» il presidente facente funzioni della Corte di Appello di Bari, Egiziano Di Leo, ha spiegato alla platea della inaugurazione dell’anno giudiziario, sabato scorso, che non c’è nessun valido motivo per aspettarsi che il governo Gentiloni metta mano alla scarsella per risolvere i problemi dei  luoghi in cui si amministra a Bari la giustizia: cioè procure e tribunali.
continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: