Archivio mensile:gennaio 2016

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 27_01_2016

­

Villaggio Trieste e nuovi profughi. La storia fa il bis _ Gli immigrati e la città ostile

«La popolazione barese era incattivita. Ce l’avevano con noi perché avevamo il diritto alla casa e al posto di lavoro. Ma non volevamo togliere niente a nessuno», ricorda Giorgio Pasquale Germinario. «Abbiamo sofferto le pene dell’Inferno. Prima la guerra, poi l’esodo. Le nostre sono cicatrici che non si rimarginano». Nella parole del signor Germinario c’è tutta l’amarezza della condizione del profugo. Un profugo in patria, come erano gli italiani scacciati dall’Istria, dalla Dalmazia, dalla Grecia e dalle ex colonie africane alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 20_01_2016

­

pug capacità edificatorie

Credito edilizio? Non esiste ma… ci credo _ Il nodo del nuovo Piano urbanistico

«I crediti urbanistici in Puglia non sono applicabili dal 2006, quando è stata abrogata la legge regionale 24/2004». L’assessore all’Urbanistica del Comune di Bari Carla Tedesco risponde così alle domande rivolte – da prospettive opposte – in questa rubrica e in un intervento del docente universitario Federico Pirro, su queste pagine.

continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 13_01_2016

­

lorenzetti ALLEGORIA DEL BUON GOVERNO

Ambrogio Lorenzetti, Allegoria del Buon Governo

Scienza nuova per conservare la metropoli _ Nasce oggi una  «City School» 

La città ha bisogno di una scuola. Se le teorie e le pratiche di governo delle città si mostrano inadeguate, è necessario costruire una nuova cultura del territorio urbano, chiamando alla collaborazione saperi diversi. Questo è il senso della «City School», oggetto di una convenzione che sarà sottoscritta oggi pomeriggio tra la Fondazione Gianfranco Dioguardi e l’Università di Bari. Alla firma, con il rettore Uricchio, sarà presente lo stesso Dioguardi, imprenditore e intellettuale cui si deve la definizione degli studi sulla impresa-rete.

 

continua a leggere

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 06_01_2016

­

Carta dell'uso del suolo

Carta dell’uso del suolo

Piano regolatore, la partita è ancora aperta _ Chi verrà dopo Bruno Gabrielli?

Un anno passa in fretta, quindi è meglio preoccuparsi subito delle cose lasciate in sospeso dall’anno appena trascorso. Per esempio, la questione del Pug, cioè il nuovo Piano urbanistico di Bari.

Nonostante qualcuno sia convinto che con la consegna, lo scorso febbraio, delle bozze del Pug il lavoro dei tecnici sia concluso ed ora la palla sia nelle mani dei politici che devono approvarle, le cose non stanno affatto così. Le bozze sono, appunto, bozze e rappresentano una visione «tecnica» che per quanto orientata e condizionata dal Dpp (il Documento programmatico preliminare approvato nel 2011) necessita di una piena condivisione da parte della amministrazione comunale.

continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: