Archivio mensile:febbraio 2015

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 25_02_2015

teatro margheritaTeatro Margherita iniquo scambio e progetti visionari _ L’arte contemporanea dopo il Demanio

Il teatro Margherita e l’ex Mercato del Pesce al Comune, in cambio dell’ex Macello e dell’ex Frigorifero.
Che la permuta sia conveniente, per i baresi, è tutto da dimostrare. Lo Stato si prende due grandi immobili restaurati e funzionanti mentre si libera di un teatro che è una scatola vuota, con i pilastri e le travi di cemento armato a nudo, e di un palazzo che ha bisogno di importanti lavori di risanamento. Ma al di là dell’aspetto strettamente immobiliare, va considerato che nell’ex Macello ha sede l’Archivio di Stato e nell’ex Frigorifero la Biblioteca nazionale: due servizi culturali di alto rango, di cui la città ha goduto e godrà senza spese, perché sono strutture statali. Che cambia rispetto al passato, con la permuta? Nulla, tranne il fatto che il Comune non percepirà più il canone di affitto. Al contrario, il Margherita per diventare un luogo di cultura efficiente avrà bisogno di investimenti: di denaro, di personale, di gestione, oltre che di opere edili… In effetti quel che riceve oggi il Comune avrebbe potuto e dovuto ottenere senza dar nulla in cambio, in ragione del cosiddetto federalismo demaniale. Insomma, l’operazione ci ricorda l’iniquo scambio tra la Chiesa Russa e la Rossani: in questo come in quel caso c’è bisogno di soldi, e in parte si tratta degli stessi, perché si torna a pescare nel salvadanaio del «Patto per Bari», che fu sottoscritto da Vendola e Emiliano il 9 gennaio 2013. Ma restò congelato, perché le parti non s’intendevano sul modo di spendere i quattrini o meglio, sul che fare del Margherita.

continua a leggere

Annunci

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 18_02_2015

L'uomo di Altamura

L’uomo di Altamura

Cadaveri eccellenti per lo spettacolo dell’archeologia _ Palese neolitica e l’uomo di Altamura 
Alla costruzione di una decina di villette a schiera, a Palese, si oppone un gruppo di cittadini. Non perché siano contro l’edilizia in generale, ma perché dal sottosuolo di quell’area è venuto alla luce un insediamento neolitico. Il terreno confina con la Punta, un sito archeologico già noto da una trentina d’anni, di cui dunque è senza dubbio l’estensione, con le nove sepolture in un tumulo.

continua a leggere

Esame e mostra dei rilievi _ QUALITA’ ORDINARIE | 02. Le facciate degli edifici moderni

Domani, mercoledì 18 Febbraio 2015, in occasione della fine del corso di Disegno dell’Architettura II + Lab tenuto dal professore Lorenzo Netti nell’ambito del corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura (DICAR, Politecnico di Bari) si terrà, presso l’ aula G1 del plesso Celso Ulpiani, a partire dalle ore 10.00 e fino alle 14.00, la mostra dei rilievi realizzati dagli studenti.

La mostra esporrà i rilievi realizzati dagli studenti nell’ambito del corso avente tema Le facciate degli edifici moderni.

“TERRA NOSTRA” _ Puntata di Presa Diretta

puntata "Terra nostra" di Presa Diretta

puntata “Terra nostra” di Presa Diretta

Segnaliamo la puntata di oggi, 15 Febbraio 2015, del programma Presa Diretta in onda alle 21.45 su Rai Tre, incentrata sul tema del consumo di suolo in Italia.

Argomento da noi spesso citato (A proposito del DDL Lupi _ Piazza Grande del 21 | 05 | 2014 _ “Difendiamo il suolo!” _ Piazza Grande del 04 | 12 | 2013 _ Vaneggiamenti Eatalyani) ma che, purtroppo, rimane ancora marginale nei dibattiti più importanti a livello governativo e politico (spesso per una precisa presa di posizione) e poco conosciuto dalle grandi masse.

In particolare, la puntata di oggi, condotta da Riccardo Iacona, si soffermerà sui molteplici modi in cui il suolo, bene preziosissimo e insostituibile, viene ogni giorno messo a rischio (non per ultimi gli strascichi della ipocrita Expo di Milano).

Di seguito la pagina della Rai dedicata alla puntata di oggi e il video promo:

http://www.presadiretta.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-d2a576d1-6a6f-4ee9-a87b-dd1ba61b65a2.html

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-8d1e94b9-613e-4cd9-a419-b1378996d4fa.html

 

 

PIAZZA GRANDE di Nicola Signorile | 11_02_2015

padiglione 14 bisRiuso urbano alla prova del Bonomo _ Gli sfrattati, il parco e i residenti

Gli sfrattati nell’ex ospedale militare Bonomo? Il solo annuncio ha preoccupato un gruppo di cittadini, in gran parte residenti di Carrassi. È lo stesso gruppo che si era coagulato un paio di anni fa alle prime ipotesi di una trasformazione del grande complesso edilizio in sede degli uffici giudiziari. Ipotesi subito tramontata perché giudicata inadeguata dalla Commissione di manutenzione presso la Corte di Appello.

continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: